STEFANIA STROPPIANA

«Mi sono trasferita in Svezia cinque anni fa per ragioni di cuore e di famiglia, ma tutta la mia filiera è rigorosamente made in Italy, realizzata da artigiane i cui saperi però rischiano di scomparire». 

Le creazioni di Stefania Esse si basano sulla maglieria e su capi considerati senza tempo quali cappe, caftani, blazer e kimono; impiegando cashmere, seta, velluto ed altri materiali di pregio. Nel 2020, abbandona la tradizionale scansione per stagioni a favore di Resounding Me, una collezione continuativa permanente punteggiata di piccole capsule, anche frutto di collaborazioni; che sarà disponibile sullo Shop del sito www.stefaniaesse.com alla fine del mese di Aprile. Tra i partner di Stefania Esse spiccano, per attualità delle realizzazioni: il brand Adima Made in Presence, dalle cui sete è nata la capsule S20 Acqua, e la jewel designer Francesca Corradini che lavora usando strumenti antichi e sviluppa interamente a mano ogni pezzo.

Clicca qui per leggere l’articolo comopleto su Corriere della Sera online


^