ROVINA A CHI?

Le rovine contemporanee di Torino viste da chi vive la città tutti i giorni: i suoi abitanti

TURN, la design community di Torino, in occasione del Festival “Architettura in città 2013” propone un’indagine metropolitana incentrata sul tema dell’esplorazione urbana: opportunità di uso e riuso di opere abbandonate, immaginate come spazi-opportunità, luoghi della storia da conservare o da lasciare al proprio destino viste da chi vive e abita la città.

Il progetto, che ha l’obiettivo finale di creare una mappa concettuale sulla nozione e percezione da parte di tutti delle rovine contemporanee di Torino, prevede la realizzazione di un serie di interviste a cittadini, studenti, addetti ai lavori, professionisti, giornalisti, esponenti del mondo istituzionale e accademico. Da tutte le opinioni e impressioni raccolte verrà quindi statisticamente elaborata una “carta degli interventi e delle opere di recupero” che il cuore pulsante della città auspica veder realizzate.

Fino a sabato 1 giugno, presso lo stand TURN situato all’interno delle OGR – Officine Grandi Riparazioni, sede principale del Festival verranno proiettate le prime interviste realizzate come introduzione dell’indagine completa i cui risultati, elaborati in collaborazione con Kkienn,  verranno diffusi questo autunno.

Al primo ciclo di interviste hanno partecipato:  Riccardo Bedrone – Ordine Architetti Torino, Fabio Geda – scrittore, Antonella Parigi – Circolo dei Lettori, Guido Bolatto – CCIAA Torino, Mao – artista, Fabrizio Serra – Fondazione Paideia, Massimiliano Sciullo – Il Giornale, Paolo Tamborrini – DAD Politecnico di Torino, Marco Grimaldi – Consigliere Comunale SEL, Laura Milani – IAAD, Gian Luca Barale – Unconventional Minds, Maria Chiara Giacosa – La Repubblica, Claudio Germak – DAD Politecnico di Torino, Dario Castelletti – Radio Flash, Riccardo de Caria, – Fare per fermare il declino, Alessandro Cimenti – Zeroundicipiù, Alberto Rosso – Studio ATA e Fabrizio Valpreda – DAD Politecnico di Torino.

La Fondazione OAT intervista Fabio De Carli

OGR – Officine Grandi Riparazioni, corso Castelfidardo 22, Torino

Martedì 28 maggio – Sabato 1 giugno, 10:00 – 21:00


^